Sei in > formaggio.it > Formaggio > Squacquerone di Romagna D.O.P.

Squacquerone di Romagna D.O.P.

Formaggio grasso, fresco a pasta molle.

È il prodotto caseario tipico dell'Emilia Romagna, in particolare delle province di Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini, Bologna e parte del territorio di Ferrara. Formaggio fatto con latte di vacca a pasta molle che “squacquera”. La maturazione non supera i 4 giorni. Formaggio fresco senza nervo. Il nome descrive la sua non forma, determinata dalla confezione che lo contiene. Tipicamente utilizzato con la Piadina romagnola.

Organismo di controllo della D.O.P.

Associazione per la Promozione dello Squacquerone di Romagna D.O.P.
C/o C.N.A. Forlì – Cesena Via Pelacano, 29 Forlì

Scheda analitica

Zona di produzione

  • Emilia-Romagna

Territorio di produzione

Emilia-Romagna: province di Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini, Bologna e parte del territorio di Ferrara.

Origine

  • Latte di Vacca

Periodo di produzione

jan
feb
mar
apr
may
jun
jul
aug
sep
oct
nov
dec

Forma e dimensione

Non ha una forma specifica, proprio per le caratteristiche della pasta, cadente, senza nervo. La forma è solamente quella dovuta all'involucro. Il peso varia fra 0,1 e 2 kg.

Storia

Se ne parlava già nel XIX secolo in alcuni documenti redatti dal Cardinale Bellisomi, vescovo di Cesena. Un tempo veniva utilizzato come merce di scambio. Il nome deriva dal dialettale “squacqueron” per la sua indole a squacquerare, ovvero a lasciarsi andare, debordare a causa dell’alto contenuto di acqua e della sua maturazione molto rapida.

Tipologia di formaggio per tipo di lavorazione

Pasta molle

Tecnologia di lavorazione

Il latte pastorizzato viene addizionato con lattoinnesto o fermenti lattici autoctoni e poi con caglio liquido di vitello. La cagliata, presamica, viene tagliata e agitata fino al raggiungimento del pH necessario. Dopo l’estrazione, la pasta trova posto in fuscelle, dove rimane a riposare fin quando ha spurgato correttamente. Quindi le forme si pongono in contenitori che ne determinano la forma. La salatura è in salamoia o direttamente in caldaia.

Maturazione/Stagionatura

1-4 giorni.

Caratteristiche del formaggio

E' privo di crosta e si presenta con la forma del contenitore che lo alloggia. La superficie è evidentemente umida, dal colore bianco madreperla. La pasta è molle, gelatinosa, umida, adesiva e cremosa. Si presenta in diverse consistenze, a volte compatta, o gelatinosa, o spalmabile, in funzione della maturazione rapida.

Tipologia di formaggio al consumo

Formaggio grasso, fresco a pasta molle.

Intensità aromatica e sensazioni

Bassa.

Abbinamenti

E' un formaggio da tavola, tradizionalmente utilizzato per farcire la Piadina romagnola, in quanto ama il prosciutto crudo. Si accosta a verdure fresche, rucola, anche mescolato al battuto dei cappelletti. Ottimo anche spalmato su una fetta di pane toscano.

Valori nutrizionali per 100 gr

  • Valore energetico
    243 Kcal
  • Grassi
    20 g
  • Proteine
    13,25 g

Note

Ultimo dei formaggi D.O.P. (registrato nel 2013), ma non per storia, ha destato un forte interesse per la sua unicità, quella che gli ha dato il nome.

Ricette

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Inizia una nuova discussione

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Contattaci per inserire la tua Azienda su formaggio.it

Accetto l'informativa sulla privacy

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×