Sei in > formaggio.it > News > La qualità europea nella sua forma migliore

Un progetto che ha l’obiettivo di rafforzare la riconoscibilità e la notorietà dei prodotti agroalimentari europei di qualità a marchio DOP

Al via la seconda stagione del progetto “La qualità europea nella sua forma migliore”, messo a punto dal Consorzio di tutela del Pecorino Romano DOP presieduto da Gianni Maoddi e cofinanziato dall’Unione europea. Un progetto che, rivolto alla Germania e all’Italia, ha l’obiettivo di rafforzare la riconoscibilità e la notorietà dei prodotti agroalimentari europei di qualità a marchio DOP, aumentare la consapevolezza verso le DOP europee del formaggio e potenziare la conoscenza e la competitività di un’eccellenza europea come il Pecorino Romano DOP. Partito ad aprile del 2021, il progetto si protrarrà per tre anni, fino al 31 marzo 2024, e ha come destinatari sia gli operatori del settore che i consumatori.

Il messaggio della campagna –La qualità europea nella sua forma migliore” è il messaggio che accompagnerà la campagna anche in questo secondo anno, che andrà avanti fino al 31 marzo del 2023, proprio per ribadire l’importanza dei marchi europei che garantiscono al consumatore prodotti d’eccellenza e di alta qualità. Alcune delle attività previste saranno comuni ai due paesi interessati, altre saranno invece declinate solo sull’Italia o solo sulla Germania. Ma il filo conduttore sarà un unico concept creativo e una forte identità condivisa.

Il presidente del Consorzio di tutela, Gianni Maoddi – “Il mercato tedesco, con 17mila quintali all’anno, e quello italiano con 100.000, assorbono il 41% della produzione totale di Pecorino Romano. Sono per noi due mercati assolutamente strategici, sui quali vogliamo crescere, anche attraverso questo progetto che ha conquistato il terzo posto fra ben 27 competitors europei, risultato del quale siamo molto orgogliosi”, dice Maoddi, presidente del Consorzio che ha sede nel cuore della Sardegna, a Macomer.

Le attività del secondo anno di campagna – Disponibile in versione italiana e tedesca, il sito web www.enjoypecorinoromano.eu fornirà un aggiornamento costante sul progetto e le sue attività di quest’anno. Inoltre, è uno strumento utile per gli appassionati di cucina che cercando nuovi spunti in cucina, come le gustose ricette a base di Pecorino Romano DOP.

Immancabili e irrinunciabili i social network, con pagine dedicate al progetto in italiano e in tedesco, sia su Facebook che su Instagram. Per seguire sui social il progetto:

ITALIA: FACEBOOK @EnjoyPecorinoRomano / INSTAGRAM @enjoypecorinoromano

GERMANIA: FACEBOOK @EnjoyPecorinoRomanoDE  / INSTAGRAM: enjoypecorinoromano.de

Ci saranno poi diverse collaborazioni con blogger e influencer del mondo Food, sia in Italia che in Germania: saranno loro a raccontare la bontà del Pecorino Romano e a spiegare come utilizzarlo al meglio in ricette semplici e alla portata di tutti ma di grande effetto.

Cibus, appuntamento a Parma per il gran ritorno delle fiere – Il primo appuntamento della seconda annualità del progetto è proprio in Italia, più precisamente a Parma, dove dopo due anni di stop dovuto alla pandemia da Covid torna Cibus dal 3 al 6 maggio, la fiera dedicata soprattutto agli operatori della GDO, la grande distribuzione organizzata. Nello stand del Pecorino Romano saranno organizzate degustazioni del prodotto in purezza, ma non solo: lo chef Matteo Barbarossa preparerà i piatti tipici da offrire ai visitatori: carbonara e cacio e pepe, amatriciana e gricia e poi risotti e tante altre delizie.

Il secondo anno della campagna avrà anche ampi spazi dedicati al grande pubblico dei consumatori, per far conoscere il più possibile un prodotto come il Pecorino Romano che non può assolutamente mancare sulle tavole. Per questo è stata messa a punto una campagna televisiva sui circuiti La7 e Mediaset con spot e azioni di valorizzazione del prodotto in diversi programmi di cucina.

È stata poi rinnovata la collaborazione con APCI, l’Associazione Professionale Cuochi Italiani, un’iniziativa che coinvolgerà soprattutto i professionisti dell’Horeca e della ristorazione, promuovendo il prodotto attraverso diverse attività: pubblicazioni mirate sui mezzi di comunicazione dell’associazione; creazione di un nuovo ricettario in collaborazione con 20 chef; contest digitale rivolto agli chef, con premiazione finale durante l’evento Stelle della Ristorazione previsto a marzo 2023 e organizzazione di 2 Masterclass dedicate agli chef. Inoltre, anche quest’anno si organizzerà un contest specifico per i futuri chef (studenti delle scuole alberghiere), che si metteranno in gioco per creare innovative ricette con il Pecorino Romano DOP, con la premiazione sempre in occasione delle Stelle della Ristorazione.

E poi gli influencer, riuniti in un social lunch durante il quale potranno scoprire tutte le qualità del prodotto.

Le attività specifiche per la Germania – Infine, per quanto riguarda le attività per la Germania, sarà organizzato un workshop dedicato ai foodblogger e animato da un “campaign ambassador”, mentre per i professionisti dell’Horeca e della ristorazione, è prevista l’organizzazione di 4 masterclass rivolte agli chef esperti ma anche ai giovani chef e una nuova gara “Pecorino Romano Cup”, contest rivolto agli aspiranti chef, nel quale la sfida sarà inventare una nuova ricetta usando come ingredienti principali il Pecorino Romano DOP e la propria creatività.

Il presidente Maoddi racconta gli obiettivi della campagna – “Oltre a rafforzarci nei due mercati sui quali è incentrata la campagna, abbiamo due importanti obiettivi: far conoscere sempre di più il Pecorino Romano in purezza, come prodotto da gustare in un aperitivo o come tocco finale in conclusione di un pasto o come antipasto o semplicemente come spuntino, e allo stesso tempo continuare a valorizzarlo come ingrediente di ricette tradizionali da una parte e più innovative dall’altra. Il Pecorino Romano – sottolinea Maoddi – non è solo un alimento, è un prodotto che racconta di tradizioni e aria pura, di pascoli incontaminati e sconfinati, di sapiente lavorazione, di segreti tramandati per generazioni e di altissima qualità, il primo, irrinunciabile valore che tutti noi perseguiamo nella produzione quotidiana. Tradizione e innovazione sono i nostri cardini irrinunciabili: tutto quello che è stato nel passato e ha portato a un prodotto che tutto il mondo ci invidia è il nostro patrimonio più prezioso, ma – sottolinea Maoddi – con lo sguardo sempre rivolto al futuro, pronti a innovare e sperimentare per conquistare nuovi palati e offrire sensazioni diverse a chi cerca un sapore indimenticabile. Con “La qualità europea nella sua forma migliore” puntiamo a tutto questo, tenendo alto il nome e l’alta qualità delle DOP italiane, di cui il Pecorino Romano è uno dei più antichi, conosciuti e apprezzati”, conclude il presidente Maoddi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Inizia una nuova discussione

Your email address will not be published. Required fields are marked *