Sei in > formaggio.it > Formaggi GRASSI > Formaggio… Live

Domani 25 marzo ospiti di eccezione, Piero Sardo presidente della Fondazione Slow Food e Debora e Alessandro di malga Livan (Zoppè di Cadore BL)

E’ iniziata la settimana scorsa una serie di dirette Facebook, Formaggio… Live. L’idea e la realizzazione sono di Michele Grassi che ha pensato di continuare nella sua azione divulgativa relativamente ai prodotti tipici tradizionali italiani, naturalmente i formaggi, in questo brutto periodo di reclusione forzata.

“In un momento in cui tutto si è fermato, diventa importante mantenere un buon livello di attenzione, verso il comparto caseario italiano ed in particolare riguardo verso le piccole aziende che non mancano di lavorare ma mancano di vendite dirette.”  Così afferma Grassi e continua “Il consumatore, l’esperto e l’appassionato di formaggi, possono trascorrere un pò del loro tempo “troppo libero” con me, ascoltando, vedendo e commentando”.

In ogni diretta Grassi contatta telefonicamente un ospite chiaramente appartenente al modo del formaggio italiano così come è capitato nella prima ha visto protagonista un formaggio raro, il Graukase, o meglio il formaggio grigio, prodotto tradizionale dell’Alto Adige e più precisamente della Valle Aurina, Selva dei Molini e Rio Bianco, e l’intervista è stata rivolta ad Agnes Laner produttrice del formaggio.

La prossima puntata sarà domani 25 marzo con Michele Grassi che enuncerà il formaggio Malga Bellunese con ospite d’eccezione Piero Sardo, presidente della Fondazione Slow Food e i produttori del formaggio Debora e Alessandro della malga Livan di Zoppè di Cadore (BL).

Le “puntate”, a Michele Grassi non piace questo termine perché ritiene siano veri e propri incontri tra amici, non avranno una cadenza specifica, “mica siamo alla Rai” e quindi le informazioni sulle date e sui temi trattati saranno enunciate di volta in volta.

In queste dirette nulla è preparato, Grassi affida le parole e le interviste alla spontaneità e alla semplicità che contraddistingue un incontro tra amici.

 

Nell’immagine, Malga Livan a Zoppè di Cadore

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Inizia una nuova discussione

Your email address will not be published. Required fields are marked *