1 Commento
Sei in > formaggio.it > Formaggio > Bastardo del Grappa P.A.T.

Bastardo del Grappa P.A.T.

Formaggio semigrasso, di breve, media o lunga stagionatura, a pasta semidura.

Nell'immenso scenario dei pascoli alti del monte Grappa, sacro alla Patria, brucano vacche che producono un latte unico per formaggi le cui proprietà organolettiche catturano l’attenzione del degustatore. In questi scenari il Bastardo viene fatto come una volta. L’unica differenza è che non si impiega più il latte ovino e caprino.

Scheda analitica

Zona di produzione

  • Veneto

Territorio di produzione

Nel territorio del Monte Grappa, province di Belluno, Treviso e Vicenza.

Origine

  • Latte di Vacca

Periodo di produzione

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Forma e dimensione

Forma cilindrica a facce piane del diametro di 25-30 cm e scalzo diritto o leggermente convesso, alto 5-8 cm. Il peso è di 2,5-5 kg.

Storia

Formaggio che rappresenta la sua montagna, il Monte Grappa, storicamente è il campo aperto delle battaglie della Prima guerra mondiale. Montagna che, per opera dell’uomo, ha mantenuto boschi e pascoli. Pascoli ben custoditi che permettevano, e permettono, ai malgari di monticare le lattifere in spazi immensi. Il nome Bastardo ha origini confuse. Prima versione: deriva dalle antiche usanze di miscelare il latte di vacca con quello di pecora e di capra. Seconda versione: veniva impiegato il latte che non andava bene per il Morlacco del Grappa. Terza versione: perché sul Grappa non viene prodotto né l'Asiago, né il Montasio. Non c’è che l’imbarazzo della scelta…

Tipologia di formaggio per tipo di lavorazione

Pasta semidura

Tecnologia di lavorazione

Il latte crudo della munta serale, lasciato in sosta per tutta la notte, viene scremato per affioramento e miscelato al latte appena munto della mattina. Alla temperatura di 38-42°, viene addizionato con caglio di vitello. La cagliata, presamica, viene finemente rotta e riscaldata alla temperatura di 40-45° La pasta viene poi lasciata depositare sul fondo della caldaia, estratta e posta in fascere, dove subisce una leggera pressatura. Salatura in salamoia.

Maturazione/Stagionatura

Almeno 25 giorni.

Caratteristiche del formaggio

La crosta è liscia, morbida nel formaggio di breve stagionatura e dura in quello stagionato. Il colore è paglierino, che scurisce con la stagionatura. La pasta è semidura, abbastanza granulosa, di colore bianco o paglierino chiaro che scurisce con la stagionatura. L'occhiatura è di dimensione fine-media, irregolarmente distribuita.

Tipologia di formaggio al consumo

Formaggio semigrasso, di breve, media o lunga stagionatura, a pasta semidura.

Intensità aromatica e sensazioni

Media.

Abbinamenti

Formaggio da tavola che si consuma con la polenta.

Valori nutrizionali per 100 gr

  • Valore energetico
    405 Kcal
  • Grassi
    27% g
  • Proteine
    30% g

Note

Può stagionare anche un anno.

Una replica a “Bastardo del Grappa P.A.T.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizia una nuova discussione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contattaci per inserire la tua Azienda su formaggio.it

Accetto l'informativa sulla privacy

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×